Cultura enologica,  l'angolo del vitigno

L’Angolo del Vitigno ep. #7

Protagonista di questo settimo appuntamento del nostro giro per l’Italia a caccia di vigneti, oggi incontriamo il Barbera. Questo vitigno è un vero e proprio gioiello enologico che affonda le sue radici nelle colline verdi e ondulate del Piemonte. Questa varietà autoctona ha una storia ricca e affascinante, caratteristiche uniche e produce vini dal carattere distintivo. In questo articolo, esploreremo la storia, le caratteristiche e le denominazioni collegate al vitigno Barbera, oltre alle sue affascinanti qualità enologiche.

Storia del Vitigno Barbera: Tra Tradizione e Innovazione

La storia del vitigno Barbera è un intreccio di tradizione e innovazione. Le prime tracce di questa varietà risalgono all’antica Roma, ma è nel Piemonte che il Barbera ha trovato il suo ambiente ideale. Tuttavia esso è presente non solo in piemonte, ma in quasi ogni regione italiana. Questo vitigno ha affrontato epoche di cambiamento, contribuendo alla rinascita dell’industria vinicola piemontese nel corso dei secoli. Oggi il Barbera è apprezzato sia per il suo legame con le radici tradizionali che per la sua capacità di adattarsi alle nuove tendenze enologiche, tanto più che la sua presenza ormai non è più relegata al solo Piemonte e dintorni, ma è si è estesa in quasi tutte le regioni italiane.

L’origine del nome è alquanto incerta, e numerose sono le teorie a riguardo. Una di queste è che derivi dalla parola “barbaro” per il suo colore scuro e selvaggio. La scarsa documentazione su questa diffusa varietà e gli studi fatti finora non hanno ancora dimostrato la relazione del Barbera con qualsiasi altro vitigno piemontese.

Caratteristiche Ampelografiche del Barbera: Eleganza e Robustezza

Le viti di Barbera si distinguono per le loro foglie di dimensioni medie e per i grappoli compatti. Le bacche, di un intenso colore blu scuro, conferiscono ai vini una straordinaria concentrazione di colore e sapore. Questo vitigno prospera meglio nei terreni calcarei e argillosi, e le sue viti prediligono i climi freschi e temperati. Ben conosciuto per la sua abbondante produzione, può tuttavia essere adeguatamente gestito per dare vini di qualità nonostante le alte rese per ettaro.

Diffusione sul Territorio e Denominazioni Collegate

Il Barbera ha trovato la sua dimora principale nelle colline del Piemonte, specie nell’area tra Alba, Asti ed Alessandria. Le denominazioni collegate a questa varietà includono, tra le più importanti, il Barbera d’Alba DOC, il Barbera d’Asti DOCG e il Barbera del Monferrato DOC. Queste denominazioni evidenziano l’importanza e la riconoscibilità del Barbera nella regione, dove i produttori mettono in luce le sue qualità uniche. In Lombardia è invece presente l’Oltrepò Pavese DOC ed in Emilia Romagna il Gutturnio DOC.

Caratteristiche dei Vini di Barbera: Un Esempio di Equilibrio

I vini prodotti con il vitigno Barbera sono un perfetto equilibrio tra eleganza e robustezza. Esiste una grande varietà di stili, da quelli leggeri e moderatamente interessanti, a quelli importanti caratterizzati da profumi di frutti rossi, a quelli più tannici e legnosi con i tipici sentori di cioccolato e vaniglia. Indipendentemente da ciò, i tratti distintivi del Barbera sono il colore rosso rubino intenso, i tannini tipicamente morbidi, un naso dal caratteristico fruttato di ciliegia rossa e nera e sentori di sottobosco. In bocca i vini di Barbera sono caratterizzati da una piacevole acidità che conferisce vivacità e freschezza e offre interessanti abbinamenti con i cibi, mentre i tannini morbidi rendono il sorso setoso e piacevole.

I vini di Barbera si adattano a una varietà di abbinamenti culinari. Sono spesso considerati l’accompagnamento ideale per i piatti tradizionali piemontesi come tajarin al tartufo e brasato al Barolo. Tuttavia, la versatilità del Barbera gli permette di essere apprezzato anche con cucine internazionali, da piatti di carne a pietanze a base di funghi.

Il vitigno Barbera è un emblema delle colline piemontesi e della loro tradizione enologica. Ogni sorso di un vino di Barbera è un viaggio attraverso i secoli, un assaggio delle radici e dell’innovazione che caratterizzano questa regione. Il Barbera è un inno all’equilibrio e alla complessità, una poesia di sapori e aromi che ci trasporta direttamente nel cuore del Piemonte.

6 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *